Prepara il tuo giardino al risveglio

La bella stagione si è fatta attendere, ma adesso è tempo di recuperare. Per goderti il tuo giardino in splendida forma,  questo è il momento giusto per dedicarti alla cura delle attrezzature da giardinaggio e del tuo prato, dopo il letargo invernale.

Inizia dalla manutenzione di tosaerba e trattorini

Prima di metterti al lavoro direttamente sul tuo giardino, dovrai verificare che, dopo il rimessaggio invernale, la tua attrezzatura sia pronta per affrontare la nuova stagione.

Se hai eseguito correttamente le attività di manutenzione invernale, basteranno poche operazioni per rimettere in funzione il tuo tosaerba o il tuo trattorino.

Per un taglio perfetto e un prato sano, infatti, è fondamentale che siano in perfette condizioni.

  • Sostituisci l’olio e controllane il livello.  Puoi svolgere questa operazione velocemente e senza sporcare con l’apposito kit per il drenaggio dell’olio Briggs & Stratton. 
  • Cambia il filtro dell’aria per proteggere efficacemente il motore dall’ingresso di pulviscolo e altre particelle. Un filtro dell’aria pulito preserva l’efficienza del motore e il suo avvio senza sforzi.
  • Esamina eventuali danni o l’usura della lama: l’erba tagliata da una lama non affilata è più suscettibile a malattie e attacchi di insetti.
  • Sostituisci la candela per assicurarti un avvio del motore veloce e per evitare problemi di accensione.

Adesso sei pronto per metterti al lavoro in giardino con il tuo rasaerba in perfetto stato, è ora di dedicarsi al giardino. Ecco alcuni passi da seguire:

  1. Pulizia: rimuovi le foglie secche, i rami e i detriti.
    Prepara il tuo prato al risveglio, liberandolo da tutto ciò che si è stratificato durante l’inverno e che impedisce la crescita sana, ostacolando l’assorbimento di luce e nutrimento. Approfittane anche per eliminare eventuali piante infestanti, in modo che non riprendano anche loro a rinvigorirsi con l’arrivo della primavera.
  2. Potatura di inizio stagione.
    Anche in questa seconda fase l’obiettivo è lo stesso: eliminare ciò che rallenta la crescita sana delle tue piante. Pota siepi, arbusti e alberi, rimuovendo i rami privi di germogli, ormai secchi e le parti sulle quali noti la presenza di parassiti.
  3. Aerazione del terreno.
    Questa attività aiuta il terreno ad assorbire meglio i nutrienti, preparandolo allo step successivo.
  4. Concimazione.
    Prepara un terreno soffice e ricco di nutrimento per le piante e i fiori pronti a rinascere nel tuo giardino, dopo il letargo invernale. Puoi arricchirlo con humus e concimi, da selezionare a seconda della composizione del tuo prato.
  5. Semina.
    Da metà marzo puoi iniziare a mettere le basi per le fioriture di cui ti godrai la vista in primavera inoltrata, a partire dalle piante perenni e da quelle annuali. Da fine mese, invece, puoi procedere con la semina del manto erboso da rinnovare.

Adesso sai, passo dopo passo, come rimetterti in gioco nella cura del tuo giardino dopo la pausa invernale! È ora di mettersi all’opera!

In questo sito sono utilizzati cookies tecnici necessari per migliorare la navigazione e cookies di analisi per elaborare statistiche.

Puoi avere maggiori dettagli visitando la Cookie Policy e bloccare l'uso di tutti o solo di alcuni cookies, selezionando Impostazioni Cookies.
Selezionando Accetto esprimi il consenso all'uso dei suddetti cookies.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi