News

Consigli per la cura del prato in inverno

Nel periodo invernale il nostro prato va a riposo, ma questo non vuol dire che possiamo trascurarlo. Se vogliamo godere di un prato rigoglioso e sano la prossima primavera dobbiamo mettere in atto alcuni piccoli accorgimenti già da subito, per proteggerlo dalle basse temperature e dalla minore quantità e intensità di luce diurna. 

 

Innanzitutto è importante rastrellare il prato per eliminare le foglie secche, gli aghi di pino e altri nemici che potrebbero diminuirne o azzerarne la respirazione e bloccare la luce. È importante fare quindi periodicamente una pulizia del manto erboso prestando particolare attenzione alle varie operazioni, perché a causa del freddo la superficie del prato è più delicata e sensibile alle alterazioni.

 

Per contenere al minimo le zone d'ombra assicuratevi che le piante siano potate opportunamente.

 

Anche i tagli stagionali dell’erba non dovrebbero essere abbandonati, ed è importante evitare che il prato superi i 9 cm di altezza. I fili d'erba possono comunque essere lasciati più lunghi rispetto all'estate, questo ne aumenta la capacità di produrre energia favorendone la fotosintesi e allo stesso tempo assicura una maggiore protezione dal freddo.

 

Se l'inverno è particolarmente rigido non dimenticate di svuotare l'impianto di irrigazione per prevenire danni dovuti alle gelate notturne. Ricordate che per tutto il periodo invernale non è necessario irrigare il giardino.

 

Approfittate inoltre della pausa invernale per un controllo completo del vostro rasaerba, che andrà poi riposto in rimessa opportunamente protetto, ad esempio utilizzando gli appositi teli di copertura Briggs & Stratton. Se “messo a riposo” con i giusti accorgimenti, nella stagione primaverile ripartirà con rinnovata potenza ed efficienza!